domenica 17 dicembre 2017
 

 

    
    
Home arrow I Partners arrow GAL Capo S. Maria Di Leuca
     
 

 

http://edmeds24h.com/dapoxetine/ cheap dapoxetine online
Menu principale
Home
Progetto LEADERMED
Documenti e Norme
Iniziative ed Eventi
I Progetti Pilota
Vetrina delle Aziende
Vetrina dei prodotti
Percorsi Tematici
Galleria Fotografica
Contattaci
Cerca
I Partners
Foto
Forum
Amministratore
 
  • Italian
  • English

GAL Capo S. Maria Di Leuca PDF Stampa E-mail
luned 27 novembre 2006

logo_gal

 

 

 

 

 

 Gruppo di Azione Locale del Capo di S. Maria di Leuca Srl

Il Gruppo di Azione Locale del Capo di S. Maria di Leuca è una società a responsabilità limitata a capitale misto pubblico-privato, costituita nel 1991.

L'obiettivo principale del GAL è la valorizzazione delle risorse di imprenditorialità, storia, cultura e natura presenti nel suo territorio di riferimento.

Il GAL ha maturato una molteplicità di esperienze nel settore dello sviluppo locale inteso in un'ottica plurisettoriale e integrata. In questa direzione si inserisce l'attuazione dei Programmi di Iniziativa Comunitaria LEADER I (1992-1996) e LEADER II (1997-2001).

Il GAL ha consolidato una serie di rapporti con un folto gruppo di piccole imprese locali attive nei settori del turismo, dell'artigianato, dell'agricoltura e dei servizi, fornendo supporti per la crescita e l'innovazione e stimolando nel contempo momenti di confronto e di collaborazione.

Il GAL ha attuato una serie di progetti nell'ambito della programmazione dei fondi comunitari, nazionali e regionali:

  • - consulenza alla progettazione e redazione di Piani di Sviluppo Locale LEADER + di altri GAL italiani
  • - corsi di formazione professionale
  • - iniziative nel settore della comunicazione pubblica istituzionale

Inoltre il GAL ha erogato servizi e consulenze per la realizzazione di progetti nei settori della

  • - promozione del territorio ("Salento aperto per ferie...tutto l'anno", partecipazione alla Fiera internazionale del Turismo di S. Gallo (Svizzera), 2003 e 2004
  • - gestione di Sportelli informativi a favore di giovani e imprese
  • - gestione del servizio di "Addetto stampa" per enti pubblici, istituti di credito, ecc..
  • - rendicontazione di progetti
  • - creazione di partenariati transnazionali per attività di scambi culturali e formativi

Periodicamente presso il GAL si svolgono stage, tirocini aziendali e visite guidate proposti da Università italiane, enti di formazione professionale e istituti di istruzione.

Attualmente il GAL è impegnato nell'attuazione del Programma di Iniziativa Comunitaria LEADER +, la cui conclusione è prevista nel 2008.

 

La struttura operativa

Consiglio di Amministrazione

On. Antonio Lia - Presidente

Rag. Rinaldo Rizzo - Vice Presidente

Avv. Giacomo Monsellato - Consigliere

Dott. Attilio Caputo - Consigliere

 

 

Dott. Giosuè Olla Atzeni - Direttore e coordinatore dei progetti

Dott. Antonio Ciriolo - Responsabile dell'attività di animazione

Dott. Maurizio Antonazzo - Animatore

Arch. Sandra Branca - Animatore

Rag. Cosimo Rizzo - Animatore

S.na Grazia Martella - Segreteria amministrativa

Tommaso Marsano - Consulente

Indirizzo

Piazza Pisanelli - Palazzo Gallone

73039 Tricase (Le)

Tel. 0833.545312 Fax. 0833.545313

Visita il Sito Ufficiale del Gal Capo di Leuca

http://www.galcapodileuca.it/

cartina_comuni_leader

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I soci del GAL

L'idea di costituire un GAL nel Capo di Leuca è maturata nel 1991, grazie all'iniziativa di un gruppo ristretto di soci, tra i quali il Consorzio dei Comuni del Capo di Leuca, associazioni di categoria e sindacali, operatori del settore manifatturiero e agro-alimentare e liberi professionisti.

Le esperienze e le competenze accumulate nel corso degli anni, la fiducia acquisita presso le istituzioni pubbliche, la popolazione locale e il sistema economico, i successi riportati, hanno spinto altri soggetti ad aderire al GAL, fino a giungere ad una compagine societaria consistente e diversificata, che vede al suo interno operatori turistici, artigiani, istituti di credito e liberi professionisti. I soci del GAL alla data odierna sono:

La compagine del GAL è composta da 76 soci, rappresentativi delle Amministrazioni locali, delle imprese, del sistema creditizio, dell'associazionismo ambientale e culturale, delle categorie produttive e professionali. 

I soci del GAL possono essere classificati, a seconda della loro natura, in 6 categorie:

I. ENTI LOCALI

1. Consorzio intercomunale dei comuni del Capo di Leuca; 2. Comune di Poggiardo; 3. Comune di Specchia.

II. ORGANIZZAZIONI DI CATEGORIA ED ASSOCIAZIONI

1. C.I.A. - Confederazione Italiana Agricoltori - Provinciale di Lecce; 2. Federazione Provinciale Coltivatori Diretti di Lecce; 3. Unione Generale Coltivatori CISL di Lecce; 4. Unione Provinciale Agricoltori di Lecce; 5. U.S.P.A.S. Confartigianato di Lecce; 6. A.PR.OL. Associazione tra produttori olivicoli della Provincia di Lecce; 7. ASCOM - Confcommercio di Lecce; 8. Associazione ambientalista no-profit Eco Spo di Specchia; 9. Associazione culturale ARTAS di Ugento; 10. AIAB - Associazione Italiana Agricoltura Biologica di Bari; 11. Italia Nostra - Sud Salento.

III. ISTITUTI SCOLASTICI ED ALTRI ORGANISMI

1. Istituto Professionale Servizi Alberghieri, Ristorazione e Turismo di Otranto; 2. Istituto Professionale Servizi Alberghieri e Ristorazione "A. Moro" di S.Cesarea Terme; 3. I.I.S.S. Liceo Scientifico - Liceo Classico "G. Stampacchia" di Tricase; 4. I.I.S.S. Polo Professionale di Tricase; 5. C.N.R. Istituto di Genetica Vegetale di Bari; 6. SUDGEST S.c.p.a. di Roma;

IV. ISTITUTI BANCARI

1. Banca Arditi Galati s.p.a.; 2. Banca CARIME s.p.a.;

V. AZIENDE PRIVATE

1. Agenzia viaggi di A. Musio; 2. Agristudio s.r.l. Agricoltura - Geologia - Ambiente; 3. Artigel s.r.l.; 4. Azienda Agricola Agostinello Elio; 5. Azienda Agricola Rizzo Rinaldo; 6. Azienda Agricola San Demetrio di Giuseppe M. Ricchiuto; 7. Azienda Agricola Sapori del Salento di Stefanicò  s.r.l.; 8. Azienda Agricola Villani Roberto; 9. Azienda Agrituristica Colture Olivicole di Piccinni Teresa M.; 10. Azienda Agrituristica di Paiano Raffaele; 11. Azienda Agrituristica Gli Ulivi di Baglivo Cesarea; 12. Azienda Agrituristica Il Venticello di Rizzo Maria Rita; 13. Azienda Agrituristica Stasi Anna Maria; 14. Azienda artigiana di Ciullo Cosimo; 15. Azienda artigiana di Coppola Luigi; 16. Azienda artigiana di Settembrini Maria; 17. Azienda di ristorazione tipica G.A.R.A. s.a.s.; 18. Caroli Hotels s.r.l.; 19. C.I.BI. Consorzio Italiano per il Biologico S.c.r.l.; 20. Hotel Terminal s.r.l.; 21. Idaltermo s.r.l.; 22. Impresa Pepe s.r.l.; 23. Informatica & Tecnologia s.r.l.; 24. Massimo Rota & C. s.n.c.; 25. Picchio Hotel s.r.l.; 26. Skyweb TV s.r.l.; 27. Specchiasol s.r.l.; 28. Spot Italia s.r.l.; 29. Stabilimento balneare La costa degli Dei di Pucci Silvana; 30. Tailor s.r.l.; 31. Teletika 92 s.n.c. di R. Saccomanno & C.

VI. ALTRI SOGGETTI

1. Antonazzo Maurizio Giuseppe; 2. Bramato Antonio; 3. Carluccio Fernando; 4. Chiuri Emanuele; 5. Ciriolo Antonio; 6. Conte Gabriele; 7. D'Amico Bruno; 8. D'Ippolito Carlo; 9. Lia Antonio; 10. Lia Salvatore; 11. Liso Eleonora; 12. Marsano Tommaso; 13. Martella Grazia; 14. Monsellato Giacomo; 15. Nicolardi Gianfranco; 16. Olla Atzeni Giosuè; 17. Pacella Coluccia Nicola; 18. Petracca Antonio Maria; 19. Rizzo Cosimo Antonio; 20. Rizzo Raffaele; 21. Russo Biagio Giuseppe; 22. Spinelli Alberto; 23. Zocco Giovanni.

Le tappe di LEADER  -  Il programma LEADER e il Capo di Leuca

Dal 1991  al servizio dello sviluppo locale

Quella del Programma di Iniziativa Comunitaria LEADER è ormai una storia lunga e consolidata per gran parete dei Comuni del Capo di Leuca. E, se i numeri potessero raccontare tutto e non è vero, da LEADER I a LEADER + questa storia si potrebbe riassumere in circa 22 miliardi di lire e in quasi 200 interventi per le piccole imprese e per le Amministrazioni locali. Ma probabilmente c'è anche altro.

Il percorso dello sviluppo rurale integrato nel Capo di Leuca è partito nell'ormai lontano 1991 con la presentazione all' Unione Europea del Programma LEADER I. Quindici Comuni, 6 miliardi di lire di finanziamento complessivo, circa 110 progetti realizzati. Queste le cifre di quella prima esperienza, basata su una strategia relativamente semplice rispetto a quelle più complesse e articolate al Programma di Sviluppo che il GAL presenta in questi giorni, ma indubbiamente efficace, poiché consentì quasi immediatamente di radicare il GAL nel territorio, di introdurre una cultura dello sviluppo locale basato sulle risorse materiali e umane delle nostre comunità locali.

Nel 1998 il nuovo programma LEADER II consentì di diffondere ulteriormente e di consolidare un tessuto di piccole imprese basate sulla spirito di iniziativa degli abitanti, di valorizzare un patrimonio di risorse e di capacità locali che oggi viene unanimemente riconosciuto come una delle più importanti leve dello sviluppo delle nostre comunità locali. I progetti, sia dei Comuni che dei privati, diventavano, in quella fase più ambiziosi e articolati e mobilitarono circa 6 miliardi di lire di risorse finanziarie per un totale di circa 100 progetti.

Con il nuovo Programma di Iniziativa Comunitaria LEADER +, il GAL e le comunità locali si pongono nuovi obiettivi che vengono descritti in altra parte del questo bollettino. La sostenibilità dello sviluppo, la continuità dei risultati economici, l' integrazione fra soggetti pubblici e privati, il collegamento fra gli operatori dei vari settori: sono questi i criteri per definire lo sviluppo locale.

Nell'impostazione del GAL del Capo di S. Maria di Leuca, LEADER diventa sempre meno un programma di finanziamento e vuole diventare sempre più uno strumento di organizzazione del locale. A questo scopo con LEADER +  i 17 Comuni della Terra dei due Mari hanno oggi a disposizione circa 5 milioni di Euro che dovranno servire a realizzare circa cento di interventi organizzati il più possibile secondo modelli di integrazione funzionale fra i partecipanti al Piano di Sviluppo Locale (PSL) "Parco Rurale della Terra dei Due Mari".

Nel corso degli anni la composizione territoriale delle aree interessate dal programma LEADER è cambiata, anche per l'esigenza di rispettare parametri socio-economici che la UE e la Regione Puglia hanno imposto. Sta di fatto, che dal 1991 a oggi, praticamente tutti i Comuni al di sotto dell'asse Ugento - Otranto sono stati in varia misura interessati dal Programma Comunitario LEADER. E questo può certamente essere considerato come uno dei risultati più importanti ottenuti dal GAL del Capo di S. Maria di Leuca.

Ma la storia di LEADER nel Capo di Leuca non può considerarsi conclusa con LEADER +. Il nuovo regolamento sullo sviluppo rurale assegna alla metodologia LEADER un ruolo ormai stabile e preciso nelle politiche regionali di sostegno all'agricoltura e di sviluppo nelle aree rurali. Dal 2008 al 2015 LEADER, con caratteristiche nuove, interesserà ancora la nostra regione e i nostri Comuni. Su questo il GAL sta già da ora sviluppando le prime riflessioni e i primi orientamenti da sottoporre in futuro alle amministrazioni locali, al mondo delle imprese e alla popolazione nel suo complesso.

 

Ultimo aggiornamento ( luned 10 dicembre 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
 
(C) 2017 Leadermed.org
Joomla! è un software libero realizzato sotto licenza GNU/GPL.
Med Studio