domenica 17 dicembre 2017
 

 

    
    
Home arrow I Partners arrow GAL Luoghi Del Mito
     
 

 

http://edmeds24h.com/dapoxetine/ cheap dapoxetine online
Menu principale
Home
Progetto LEADERMED
Documenti e Norme
Iniziative ed Eventi
I Progetti Pilota
Vetrina delle Aziende
Vetrina dei prodotti
Percorsi Tematici
Galleria Fotografica
Contattaci
Cerca
I Partners
Foto
Forum
Amministratore
 
  • Italian
  • English

GAL Luoghi Del Mito PDF Stampa E-mail
luned 27 novembre 2006

logo_gal_50

 

 

 

 

Il GAL LUOGHI DEL MITO


Sede legale: P.zza XX settembre 74017 Mottola TA

Sede Operativa: Via M. D'Azeglio, 13 74017 Mottola TA

Info: tel.099.88.66021  fax 099.8865296

E-mail: [email protected] http://www.luoghidelmito.it/


Organi Amministrativi e Struttura Operativa
Direttore: Dott.Agr. Daniel dal Corso
Resp.le amministrativo Finanz.: Dott.ssa Maria Gigante
Segreteria: Dott.ssa Aurora Cerioni
Amimatrici area tecnica: Dott.sse Ada Greco e Feliciana Punzi
Animatrice area amministrativa: Dott.ssa  Rosanna Notarfrancesco

Il territorio: Comuni di Mottola, Laterza, Castellaneta, Ginosa, Palagiano, Palagianello
Superficie della zona di intervento: 911,28 kmq
Popolazione della zona di intervento: 95.156 abitanti al 1999

Il GAL  Luoghi del Mito è una società che si propone lo sviluppo di un'area situata nella Regione Puglia e che comprende 6 comuni del versante occidentale della provincia di Taranto: Mottola, Castellaneta, Ginosa, Laterza, Palagiano e Palagianello.

Per il territorio in oggetto è stato scelto il nome di "Luoghi del Mito" legandolo all'immagine di uno dei suoi figli più conosciuti al mondo, Rodolfo Valentino (nativo di Castellaneta e conosciuto come "il Mito").

Il territorio Leader+ è caratterizzato dalla presenza di numerosi ecosistemi di grande rilevanza ambientale e naturalistica. Esistono infatti siti di importanza comunitaria (SIC) proposti ai sensi della direttiva 92/43/CEE del Consiglio e Zone di protezione speciale ai sensi della direttiva 79/409 /CEE del Consiglio come la Pineta dell'Arco Ionico, la  Murgia di Sud-est  e l'Area delle Gravine, un fenomeno carsico  dovuto all'erosione dei fiumi che scorrendo hanno scavato la pietra calcarea.

Queste ultime, in particolare, costituiscono la principale area di protezione ed un importante habitat per molte specie floro-faunistiche altrove scomparse o fortemente ridotte, in particolare di quelle rupicole. Numerose sono le specie vegetali endemiche e le specie faunistiche rare ed inserite nella Direttiva UE 92/43.

Uno degli aspetti più tipici dell'ambiente rurale nell'area è costituito dalla consistente presenza delle masserie, strutture composte da più fabbricati rurali, ciascuno con differenti destinazioni d'uso, ma costituenti un'unica realtà abitativa e produttiva autosufficiente, spesso arricchita da elementi qualificanti l'aspetto architettonico e storico quali cappelle private (destinate alle funzioni religiose) e strutture di fortificazione e difesa: torri, garitte pensili, caditoie, feritoie e muri di cinta con camminamenti di ronda.

Nell'area Leader + Luoghi del Mito, le produzioni agricole riguardano sia i prodotti della coltivazione che quelli dell'allevamento.* Tra le produzioni forti dell'area spiccano quelle arboree con, punte di eccellenza produttiva raggiunte dall'uva da tavola e dagli agrumeti intensivi. Per le "Clementine del Golfo di Taranto" il conseguimento del marchio IGP rappresenta una testimonianza della qualità e delle potenzialità che il prodotto riscontra sul mercato. Anche per l'uva da tavola è in corso l'iter per il riconoscimento della denominazione.

Il paesaggio rurale è caratterizzato dalla presenza di imponenti alberi di olivo secolare ancora oggi coltivati.Oggi però l'olivicoltura dell'area sta cambiando preferendo la coltivazione intensiva dell'olivo per la produzione dell'olio extravergine Terre Tarantine DOP.

Altre specificità dell'area riguardano produzioni casearie come il cacioricotta di capra jonica, il Caciocavallo Silano DOP e la mozzarella SGT. 

Il territorio è interessato anche dalla produzione cerealicola da cui si ottengono grani duri di pregio utilizzati nella pastificazione e panificazione, attività che, nell'intera area Leader +, raggiungono livelli qualitativi altissimi come testimonia la notorietà e diffusione del "Pane di Laterza" cotto nei forni a legna e delle altre numerose specialità da forno.

Tra le produzioni artigianali tipiche dell'area particolare rilievo assume per il comune di Laterza l'artigianato figulo con la produzione della famosa "Maiolica di Laterza". Fin dalle epoche più remote Laterza è stata un originale centro dell'attività ceramica come è testimoniato dai numerosi reperti appartenenti all'età della Magna Grecia, a quella romana e a quella del Medio Evo e dalla presenza in città di alcune botteghe artigianali di ceramica artistica.

Nell'ambito dell IC LEADER + il GAL Luoghi del Mito è impegnato nell'attuazione del proprio piano di sviluppo locale il cui obiettivo generale è la messa in opera di un insieme complesso, diversificato ed integrato di azioni volte al rafforzamento e aggregazione dell'offerta dei prodotti, dei servizi e delle risorse locali secondo l'approccio del distretto rurale.

Ultimo aggiornamento ( marted 02 ottobre 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
 
(C) 2017 Leadermed.org
Joomla! è un software libero realizzato sotto licenza GNU/GPL.
Med Studio